Posizione:Opere di Oronzo Bruno

Opere di Oronzo Bruno


Opere di  Oronzo Bruno

Opere di Oronzo Bruno


Oronzo Bruno nasce a Castrì di Lecce nel 1955, acquisendo fin dall’infanzia una forte predisposizione alle tecniche artistiche e del colore. Dipinge fin dagli anni ‘70 utilizzando colori ad olio e, appena maggiorenne, si specializza nel ritrarre paesaggi, marine e monumenti storici. La sua prima mostra, allestita proprio in Piazza Municipio, a Castrì, nel 1983, riscuote un notevole successo, con un tutto esaurito di vendita delle opere. L’artista si specializza nell’arte della cornice, raggiungendo una perizia tale per cui anche questo oggetto contribuisce all’opera d’arte che racchiude. Di recente la sua ricerca si sposa con altre affascinanti forme d’arte, Oronzo Bruno scopre la passione per le ‘estroflessioni’ e le superfici modulari. Le sue ricerche confluiscono in questa prima e totalmente inedita mostra dal titolo “Superficie / Modulare”. Dando vita a nuove forme artistiche l’artista scopre il concetto spaziale di artisti come Lucio Fontana, Castellani e Bonalumi, avvicinandosi a nuove forme spaziali. L’arte di Oronzo Bruno, artista e artigiano, riflette la sua ricerca su due piani, che danno una connotazione ambivalente e distinta alle due sezioni della sua mostra “Superficie / Modulare”, ospitata per un mese, dal 30 aprile al 30 maggio 2011, presso Cibus Mazzini Viale Lamarmora, 4, (adiacenze Piazza Mazzini, Lecce). L’inaugurazione/vernissage della mostra è fissata per le ore 19.30 del 30 aprile 2011. Dopo questa prima esperienza Oronzo Bruno, artista e artigiano, si propone in una seconda mostra che sarà ospitata per una settimana, dal 30 Giugno al 8 Luglio 2011, presso Officine Cantelmo (Viale De Pietro - Lecce). Continuando con nuove opere la sua ricerca su due piani, che danno una connotazione ambivalente e distinta alle due sezioni della sua mostra “Superficie / Modulare”, le opere in esposizione alle Officine Cantelmo, sono state realizzate con tecniche di innovazione artigianale, basti pensare all’utilizzo di strutture interne in materiali particolari e di nuova concezione.
Immagini della manifestazione